Guardando al futuro

Un nuovo sguardo sul mondo

Dal 26 novembre Giulia inizia a portare gli occhiali che le erano stati prescritti al Centro Ipovisione di Firenze e da subito sembra trarne grande beneficio. La bambina, che inizialmente appare un po’ disorientata, avendo la possibilità di vedere il mondo come realmente è, non più sfuocato, si dimostra subito curiosa e attiva nell’esplorare l’ambiente …

Un nuovo sguardo sul mondo Leggi altro »

Un altro aiuto per Giulia

In questo periodo Giulia continua a recarsi a Pisa per le sedute di neuropsicomotricità, grazie alle quali compie piccoli ma progressivi e importanti passi avanti nel suo sviluppo psicomotorio. Appare evidente il beneficio che la bambina trae da questo tipo di approccio che la stimola prioritariamente a livello cognitivo e, in conseguenza a questo, risultano …

Un altro aiuto per Giulia Leggi altro »

Uno sguardo alla vista

Il 14 settembre Giulia si reca presso l’ospedale Meyer di Firenze per il controllo periodico: le vengono fatte le analisi del sangue (per valutare la concentrazione del farmaco) e un elettroencefalogramma per monitorare i focolai epilettici e lo sviluppo cerebrale. Il 27 settembre Giulia viene visitata presso il Centro Ipovisione di Firenze da una oculista …

Uno sguardo alla vista Leggi altro »

Al Gaslini per cercare speranza

La situazione di Giulia appare delinearsi sempre più chiaramente verso una problematica importante e globale, con crisi epilettiche, spasmi e ritardo generalizzato dello sviluppo motorio e mentale. La verità è che, in fondo, non c’è molto da fare per questa patologia, se non quello di monitorare lo sviluppo della bambina, cercare di contrastare o attenuare …

Al Gaslini per cercare speranza Leggi altro »

Giulia in ospedale: altri esami per capire

Entro la fine del mese di maggio verrà programmato un ricovero per Giulia dove le verranno fatte ulteriori indagini ed esami per capire il livello del suo sviluppo, la conferma della presenza di crisi e/o spasmi e impostare un piano riabilitativo. I genitori, consapevoli delle problematiche burocratiche per fissare il ricovero della figlia entro maggio, …

Giulia in ospedale: altri esami per capire Leggi altro »

Qual è il problema di Giulia

In sintesi, cosa succede a Giulia? In pratica, per una mutazione casuale estremamente rara, nel DNA di Giulia manca in parte una proteina che aiuta a far funzionare correttamente i neurotrasmettitori del cervello e quindi c’è difficoltà nella trasmissione dell’impulso elettrico tra i neuroni (ovvero le cellule cerebrali). Questo provoca sempre un ritardo psicomotorio (cioè …

Qual è il problema di Giulia Leggi altro »

Il tempo passa tra paura e speranza

Il giorno 8 marzo la mamma incontra la Neuropsichiatra di riferimento sul territorio, Dott.ssa C., per farle conoscere il caso di Giulia. In questa occasione viene concordato per Giulia l’inizio di un percorso di riabilitazione a cadenza settimanale, che inizierà dopo qualche giorno con la fisioterapista B. Le settimane passano e Giulia sembra, seppur con …

Il tempo passa tra paura e speranza Leggi altro »