neuropsichiatra

L’inizio di un nuovo percorso e una visita importante

Dal 12 luglio 2021 Giulia inizia privatamente un percorso di riabilitazione psicomotoria (quindi sotto l’aspetto sia motorio che cognitivo) utilizzando il metodo “Carlo Perfetti”. Purtroppo, in Toscana (regione di residenza di Giulia), questo metodo, fondamentale per la bambina, viene applicato solo a Pisa in uno studio di professionisti specializzati. Questo centro è a più di …

L’inizio di un nuovo percorso e una visita importante Leggi altro »

Giulia in ospedale: altri esami per capire

Entro la fine del mese di maggio verrà programmato un ricovero per Giulia dove le verranno fatte ulteriori indagini ed esami per capire il livello del suo sviluppo, la conferma della presenza di crisi e/o spasmi e impostare un piano riabilitativo. I genitori, consapevoli delle problematiche burocratiche per fissare il ricovero della figlia entro maggio, …

Giulia in ospedale: altri esami per capire Leggi altro »

Una drammatica notizia

Ad inizio aprile i genitori vengono contattati dal Day Hospital Neurologia del Meyer per un incontro con il Neuropsichiatra, Dott. M. Questo appuntamento disorienta i genitori visto che, nell’ultima visita, il Neuropsichiatra aveva programmato un ricovero per Giulia, per sottoporla ad altri esami compresa una nuova Risonanza Magnetica Cerebrale, verso la fine del mese di …

Una drammatica notizia Leggi altro »

Il tempo passa tra paura e speranza

Il giorno 8 marzo la mamma incontra la Neuropsichiatra di riferimento sul territorio, Dott.ssa C., per farle conoscere il caso di Giulia. In questa occasione viene concordato per Giulia l’inizio di un percorso di riabilitazione a cadenza settimanale, che inizierà dopo qualche giorno con la fisioterapista B. Le settimane passano e Giulia sembra, seppur con …

Il tempo passa tra paura e speranza Leggi altro »

In “ritardo” ma continuando a lottare

Il 15 febbraio Giulia viene visitata presso l’Istituto Don Gnocchi di Firenze da un’equipe di neuropsichiatri specializzati nei ritardi di sviluppo psicomotorio dei neonati. Secondo la loro valutazione Giulia presenta un “ritardo globale dello sviluppo psicomotorio in quadro di epilessia scarsamente controllata”. Verranno anche suggeriti esercizi specifici per stimolare il più possibile la sua vista …

In “ritardo” ma continuando a lottare Leggi altro »

Una brutta notizia ed altri esami

Il 25 gennaio 2021 il Neuropsichiatra M. comunicherà che, oltre alle crisi epilettiche focali, Giulia adesso soffre anche di spasmi infantili (con manifestazioni simmetriche a carico degli arti superiori), anche se il medico non si sbilancia sulle cause, preferendo attendere il responso delle indagini genetiche (relative a un prelievo di DNA fatto nel ricovero di …

Una brutta notizia ed altri esami Leggi altro »

La situazione si complica di nuovo ma ci sono motivi per sperare

La cura sembra procedere bene per almeno 2 settimane in cui Giulia sembra tornare serena e vivace come prima delle crisi. Purtroppo, intorno a metà novembre la situazione peggiora di nuovo e le crisi epilettiche si ripresentano con maggiore intensità e numero. Giulia appare stanca e triste e, quando non dorme, cosa che accade spesso, …

La situazione si complica di nuovo ma ci sono motivi per sperare Leggi altro »

Gli esami diagnostici e uno scenario difficile

Sabato 24 ottobre il Neuropsichiatra M. presenta alla mamma una situazione molto seria: Giulia sembra soffrire di crisi epilettiche, ma in una bambina così piccola è ancor più necessario individuarne la causa in modo da affrontare al meglio la situazione. Infatti, per prima cosa è fondamentale escludere le cause più gravi per queste crisi, come …

Gli esami diagnostici e uno scenario difficile Leggi altro »